domenica 18 gennaio 2015

VIETNAM DIARY # 6 - HANOI


Hanoi è la capitale politica  e culturale del Vietnam; città di stampo coloniale con un Quartiere Vecchio elegante e decadente allo stesso tempo, ci accoglie con un bel sole e diventa la nostra base per gli ultimi 10/12 giorni di viaggio. Con l'hotel (HANOI LEGACY) siamo fortunati perchè ci assegnano per soli 40 euro a notte in due l'attico: una stanza all'ultimo piano con tanto di vista sulla città, oltre a un letto enorme, un idromassaggio e un delizioso salottino da cui sbirciare la vita vietnamita da un punto privilegiato. Immediatamente decidiamo di utilizzare questo posto come base per visitare il nord del paese attraverso escursioni ad hoc e lo abbandoniamo solo per i due giorni in cui visitiamo la spettacolare Baia di Halong (next post). 
Ad Hanoi basta passeggiare per le vie del Quartiere Vecchio per scoprire angoli caratteristici e interessanti ma i bravi turisti non si possono comunque perdere:
- la prigione di Hoa La, diventata il "Grand Hotel" degli Americani durante la Guerra del Vietnam
- il Museo Etnologico, che spiega benissimo come le decine di etnie presenti in Vietnam riescano a convivere pacificamente
- il Tempio della Letteratura, considerata la più antica università del mondo
- Ho Hoan Kiem lake (il Lago della Spada Restituita) con la popolare Torre della Tartaruga
- il Mausoleo di Ho Chi Min (anche solo dall'esterno) e il relativo museo, interessante e ben allestito. Nella stessa zona ci sono anche la Casa di Ho Chi Min e la Pagoda con un Solo Pilastro. 

Si possono invece perdere senza rimpianti:
- lo spettacolo di marionette sull'acqua, molto pubblicizzato ma anche sopravvalutato secondo me
- il Museo di Storia, che in realtà non è brutto ma sembra un po' un accumulo di roba senza un vero contesto in cui inserire i reperti 


AUDREY TRAVEL TIPS
- per una cena da superchef a prezzi che in Italia ce li sogniamo ma con il gusto vietnamita, andate da GREEN TANGERINE (circa 40 euro a persona vino incluso). Cibo gourmet molto buono e locale raffinatissimo. 
- per lo shopping evitate le bancarelle delle vie principali, cariche di paccottiglia, ma addentratevi nei vicoli più stretti; qui con un po' di pazienza troverete boutique e negozi di artigianato di qualità decisamente superiore. 
- un ultimo consiglio: le escursione prenotate dagli hotel danno un po' di sicurezza sulla qualità ma hanno un costo di circa il doppio rispetto alle agenzie più o meno ufficiali che si trovano ovunque in città. Valutate al momento e chiedete consiglio ad altri ospiti del vostro hotel.



























PS: TROVATE COME SEMPRE AUDREYinWONDERLAND E LE SUE AVVENTURE ANCHE QUI:

8 commenti:

  1. Dei posti magici e che belle le foto Amrita, davvero complimenti! Ora aspetto le foto dell'India! :)

    RispondiElimina
  2. ovviamente quello che mi ispira di piu' (surprise, surprise) e' il tempio della letteratura :)
    La piu' antica universita' del mondo, wow!
    baci*

    RispondiElimina
  3. Ma che foto stupendeeeeeeee!!!! Ti invidio troppo questi viaggi fantastici, Audrey! :D
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Hai fatoo delle foto bellissime, hanoi è in incantevole!

    RispondiElimina
  5. E' molto suggestiva ed i colori mi affascinano, un mix di antico e nuovo. Un bacio Amrita!

    RispondiElimina

  6. non sono mai stata in vietnam anche se sono molto curiosa. In alcune viste mi ricorda una città della Cina dove sono stata. Che meraviglia.
    xxx
    mari
    www.ilovegreeninspiration.com

    RispondiElimina
  7. stupende queste foto!

    http://www.thefashionprincess.it

    RispondiElimina
  8. Audrey, foto bellissime, davvero :)

    RispondiElimina