lunedì 13 febbraio 2012

THIS IS ME. AND THIS IS MY STORY




E' domenica notte. 
E' tardi. 
Ma se non lo faccio ora, perdo il coraggio. 
Ci conosciamo con alcuni di voi da un anno, con altri da poche ore. 
Ma è sempre bello ritrovarvi qui. 
E allora ho pensato che fosse giusto, dopo un anno di anonimato (solo per timidezza, eh) farvi vedere chi sono veramente. 
Non solo in foto (prese da FB, terrificanti, sorry), ma nell'anima. Un po' l'avete già vista, la mia anima. 
Ma c'è qualcosa che non sapete, e che voglio condividere con voi. La mia vita da un anno a questa parte. Ok, ho aperto il blog, e ne sono strafelice. Molte cose ve le ho raccontate "in diretta". Ma ci sono stati tantissimi momenti duri, e inizio a uscirne davvero forse solo ora. 
Un anno fa avevo un ragazzo, un cane, una casa, un gruppo di amici storici e un lavoro. 
Fino a ieri, non avevo quasi più nulla di tutto questo. 
Ho lasciato il mio ragazzo per correttezza, non lo amavo più. Ma ha voluto dire lasciare la mia bella casa, il mio amato cane, gli amici in comune, la mia normalità. Nel marzo 2011 stavamo iniziando l'avventura di "Esperienza Italia", lavoravamo 14 ore al giorno per allestire le mostre alle OGR e i relativi eventi, e io da un giorno all'altro mi sono trovata senza un tetto, un ragazzo, un cagnolino che era la mia gioia e un gruppo di amici. Avevo solo più il mio lavoro. A cui mi sono aggrappata con tutte le mie forze, mettendoci l'anima. Dove ho trovato alcune persone che mi hanno iniziato ad apprezzare e aiutare. Una, in particolare. Che è stata come una famiglia. Mi ha preso in casa quando non sapevo dove stare. Anche se ci conoscevamo da 2 settimane. E anche se tenevo i vestiti per terra, era una gioia scegliere cosa indossare la mattina, mentre a turno si faceva il caffè. E anche se c'era un solo mazzo di chiavi, era tutto semplice. Anche se si lavorava 16 ore al giorno,  7 giorni su 7, il tempo per una risata si trovava sempre. Abbiamo messo anima e cuore nelle mostre per cui lavoravamo. Ci siamo aiutati, capiti, presi in giro, abbracciati, arrabbiati e supportati, nel lavoro e nella vita. 
Non so dove sarei ora, senza di lui. 

Intanto il tempo passava: litigi famigliari, la morte del nonno dopo 2 devastanti mesi in ospedale, una casa da cercare con zero risparmi da parte, casini sul lavoro e una vita da inventare.

Poi arriva l'estate, trovo una casa, cerco un equilibrio, sembra funzionare. 
Poi però arriva anche novembre, le mostre chiudono, i contratti scadono, ma si parla di riapertura. Ci spero. Poco prima di Natale, scopro invece che non solo non sono inclusa nel nuovo staff, ma che le motivazioni sono pretestuose, infondate, pilotate da pettegolezzi, invidie e cattiverie. Che il posto che ho considerato la mia casa e per cui ho dato l'anima non mi vuole. Quel mondo faticosamente costruito e ancora più faticosamente tenuto insieme crolla di nuovo. Mi manca l'aria. Mi manca il terreno sotto i piedi.
Ma ho qualcuno che ancora una volta mi tira fuori, qualcuno che dopo avermi raccattato nelle peggio condizioni la prima volta mi ha impedito di tornarci, e mi ha insegnato a non mollare, a tenere l'anima coi denti e a puntare sempre alla luna, o alla peggio alle stelle. 
Aveva ragione. 
Ora c'è un nuovo, favoloso lavoro all'orizzonte. Forse una nuova casa, migliore. Alcune amicizie che si consolidano. Il blog che va alla grande. Un equilibrio a lungo cercato che finalmente arriva. Una voglia di sorridere che nemmeno ricordavo. E un amico che continua ad esserci sempre e comunque, e perdona i miei casini con un sorriso. Con cui posso parlare di calcio come di vestiti. A cui ho fatto una promessa, che voglio mantenere. Perchè non tutti hanno la fortuna di trovare qualcuno che crede in te quando tu ti dimentichi di farlo. 

PS: un grazie ad Alexis di VIRTUOSISMI CHIC: sai che senza alcune tue parole questo post non sarebbe mai esistito.
Un altro grazie, immenso, ad A. : sei l'unico che c'è sempre davvero stato, senza dover mai lottare per averti al mio fianco. Non è cosa da poco ;-)



44 commenti:

  1. Quando ho aperto questo post ho sorriso. Leggendo le tueparole poi mi sono quasi commossa, e verso la fine ho sorriso di nuovo. Proprio come accade nella vita, si ride, si piange, si gioisce e si va avanti. Che dire? Io sapevo della tua bellezza. Sapevo che dietro le tue parole c'era un percorso duro e difficile, ma sapevo e so che anche questo ti ha reso ancora più meravigliosa, per quanto sia possibile. Ti abbraccio e grazie per avermi permesso di conoscere qualcosa in più di te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono io che ringrazio te. hai visto la bellezza dove nemmeno io sapevo ci fosse. e per citare me stessa, "non è cosa da poco" ;-)

      Elimina
  2. Apprezzo molto questa tua apertura verso i lettori del blog: è molto importante per stabilire un rapporto umano, che vada oltre i commenti sulle immagini.
    Ti faccio i miei complimenti per aver superato tutte queste difficoltà: pochi ce l'avrebbero fatta!
    In bocca al lupo per tutto! Ormai il peggio è passato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di cuore. ho deciso che stare dietro uno schermo a scrivere di scarpe e borse andava bene a patto di far vedere anche altro. e così ecco questo post!

      Elimina
  3. Ciao
    so cosa vuol dire stare nella polvere, crede che ci resterai per un lungo tempo, e non sapere dove andare a finire con la propria vita.La precarietà è all'ordine del giorno, la quando meno te l'aspetti ecco che si apre uno spiraglio. Ho un biennio alle spalle 2004-2006 che mi temprata, un periodo dove avrei potuto perdermi per sempre ma grazie a un grande padre, sono riuscita a non crollare e aiutarlo a tenere insieme una famiglia che stava per andare a carte e quarantotto. Da lì è iniziata la mia risalita, ho avuto la fortuna di incontrare la persona con la quale ho deciso di crearmi un futuro, avevo un lavoro, ma l'ho perso e ho lasciato completamente il mio campo perchè per me non c'era spazio. Un po' distrutta e sconfitta ho ripreso le mie armi, e ho iniziato tutto da capo. Per ognuno c'è un percorso da comprendere, da seguire ed imparare lezioni in altre vite abbiamo deciso di non apprendere.
    Credo che riuscire a vedere positivo nei momenti difficile sia l'unico modo per vivere meglio, non è facile, ma si può fare. Grazie di aver condiviso un'esperienza dura ma che ti ha temprato. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per aver condiviso la tua. solo chi ha vissuto a terra sa il valore del rialzarsi. un bacio

      Elimina
  4. Cara Audrey, questo tuo post ha permesso a tutti noi di conoscere qualcos'altro di te, forse la parte più nascosta, le emozioni più protette e le vicissitudini della vita più difficili. Ogni persona passa dei momenti difficili nella vita, è inutile negarlo, sarebbe da stupidi. Ogni persona affronta le cose a suo modo e come ritiene più giusto. leggendo quello che ti è successo, e il modo in cui lo hai affrontato, sono ancora più convinta di quanto tu sia una personcina speciale, davvero. Ed è bello sapere che ci sono persone come il tuo amico A che ancora credono negli altri, nelle seconde possibilità e nella convinzione di potersi rialzare dopo una brutta caduta.
    Continua così, a pensare positivo, al diavolo il lavoro che non ti vuole, non ti meritano e non meritano i tuoi sforzi. Forse adesso potrai vedere le cose sotto una diversa prospettiva...

    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, parole belle e incoraggianti!!
      se io ho qualcosa di speciale è anche per le cose, belle o brutte, che ho vissuto, e le persone che ho incontarto. Il mio amico è una di queste, il suo pregio più grande forse è proprio che a star con lui si impara ad essere migliori!!

      Elimina
  5. Brava, brava, brava. Sono sicura che ti sei sentita benissimo dopo aver scritto tutto questo. Mi spiace solo di averto conosciuto davvero meglio verso la fine del nostro percorso alle OGR, ma sono felice che sia comunque successo. Vedrai che questo sarà il tuo anno, non può piovere per sempre e ora lo sai! Ti abbraccio forte,
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti abbraccio forte anche io!
      meglio tardi che mai, e ora certo non ci perderemo!
      dopo questi giorni e questo post mi sono sentita mille volte meglio, è vero, e non ha prezzo.

      Elimina
  6. La tua vita è radicalmente cambiata in poco tempo, a volte ci vuole anche questo sconvoglimento che lì per lì ti travolge ma poi ogni cosa va al suo posto e poi è milioni di volte molto meglio di prima! Mi sembra di leggere tanta forza nelle tue parole e sono sicura che questi momenti difficili ti hanno rafforzata ancora di più e aiutata a diventare una persona ancora più splendida. Ti faccio il mio in bocca al lupo per tutto e ti abbraccio forte! ♥

    (PS. ma ti confondo con un'altra a qualche tempo fa ti seguivo su Style.it?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!! spero sempre di imparare anche dagli errori, e stavolta forse ci sono riuscita ;-)

      PS: ahimè niente style.it per me, lo frequento solo come lettrice!

      Elimina
  7. Sappi che in questo momento ti sto abbracciando. Perché è l'unica cosa che vorrei fare istintivamente dopo aver letto questo post. La vita ci presenta sempre dei momenti brutti, così brutti che a volte sembrano insuperabili. Io, dal canto mio, ne so qualcosa. Ma ho imparato anche a capire che dopo tanto dolore alla fine arriva il sereno. E arriva davvero. Se lo si vuole. Se ci si crede.

    Un bacio, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sappi che in questo momento ti sono grata per il tuo abbraccio virtuale e le tue parole bellissime.

      Elimina
  8. Cara Audrey,
    grazie di averci svelato una parte cosi'intima e profonda di te, senza fronzoli, con semplicita'. Questa e'la vera bellezza, la vera eleganza, il vero stile: essere belli dentro, puliti, trasparenti, coerenti con se stessi. Saper donare qualcosa di se'agli altri, anche se sono sconosciuti che aprono finestrelle in questa galassia virtuale.
    Anch'io ho aperto il mio blog per venire fuori da un pantano. Sono ancora agli inizi, ma spero che questo percorso funzioni, e che io possa ritrovare la mia vera me, e conoscere tante anime belle.
    In bocca al lupo x tutto, di cuore. A volte bisogna perdere tutto e cadere in basso per rialzarsi e sfoderare il meglio di noi stessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crepi e in bocca al lupo anche a te. dai pantani si esce, vedrai. e si sta incredibilmente meglio! auguri per tutto

      Elimina
  9. nessuna parola... solo un abbraccio virtuale!

    RispondiElimina
  10. Un bellissimo post!!! Un bacio ciao...

    http://myvanitydreams.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. ....si chiama VITA.



    p.s. sei molto più carina di come lasci immaginare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione.

      PS: grazie mille!

      Elimina
  12. ...bellissime parole...non è facile aprirsi...raccontarsi...e riuscirci vuol dire avere tanta forza...magari in parte acquistata proprio in seguito alle varie situazioni!!!...è difficile chiudere un qualcosa e ripartire...ricominciare...ma a quanto pare grazie alla tua forza ed all'aiuto di chi ti sta vicino ci sei riuscita alla grande...complimenti!!!
    ...un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, da sola non ce l'avrei fatta. il merito non è solo mio, ho persone speciali con me!

      Elimina
  13. Sono una di quelle che ti leggono da poche ore, o pochi giorni, e in questo anno per te così complesso e di svolta non c'ero a leggerti. Per me il tuo blog è ancora quasi sconosciuto e da adesso in poi ti leggerò sapendo che sei una ragazza forte e onesta, capace di reinventarsi e di ricominciare.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! sono felice di averti tra i miei lettori!

      Elimina
  14. che post bellissimo!!! sei caduta ma sei riuscita a rialzarti e quando al tuo fianco c'è un amico speciale puoi vedere il bicchiere mezzo pieno! sono sicura che con il tempo troverai un tuo equilibrio!!! baci
    http://theshopaholicnextdoor.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara!! sì, senza di lui il bicchiere non sarebbe stato certo mezzo pieno!

      Elimina
  15. Risposte
    1. no. ci siamo capiti perfettamente. grazie.

      Elimina
  16. Le mie intuizioni mi danno ragione. Un blog è anche questo: scoprire belle persone. Felice di conoscerti cara Audrey. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felice anche io. ogni volta che passi di qui mi dai una gioia

      Elimina
  17. Cara Audrey in bocca al lupo per i tuoi nuovi progetti!
    Ti ho assegnato un premio su mio blog :-)

    http://thestyleattitude.blogspot.com/

    RispondiElimina
  18. Ciao cara,noi ci siamo conosciute dagli inizi del tuo blog e mi è piaciuto molto il fatto che hai scritto questo post:era arrivato il momento giusto per farlo ...così come ora è il momento giusto per te di risalire e riprendere in mano la tua vita
    Sono contenta di averti conosciuta
    Baci
    Mary

    RispondiElimina
  19. Complimenti, è proprio vero., si chiude una porta e si apre un portone...in bocca al lupo per tutto!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Audrey, io ti conosco ora, con questo post...e apprezzo il coraggio del tuo metterti a nudo! In tante cose mi ci sono ritrovata. Sono felice che ora il tuo orizzonte sia migliore e pieno di progetti ;-)

    RispondiElimina
  21. Ti seguo da un anno e più o meno me lo ero immaginato che stavi attraversando un periodo difficile, però sono davvero contenta di sentire che ogni volta hai trovato qualcuno pronto a darti una mano (e non è poco) e che ti stai rimettendo in carreggiata! :)
    Lo so che lo dicono tutti, ma fidati, quando si chiude una porta si apre un portone, a me è successo diverse volte, l'importante è non lasciarsi abbattere (e non mi sembri proprio il tipo) ed essere sempre positivi: sei una tipa in gamba, sono sicura che ti aspettano grandi cose! (e te lo auguro con tutto il cuore)
    E poi te lo devo proprio dire, sei stata veramente coraggiosa ad aprirti così, col cuore in mano, sei davvero una bella persona (e non solo fisicamente)!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  22. è sempre bello ed emozionante intraprendere nuovi progetti. in bocca al lupo!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.com/

    RispondiElimina
  23. sei caduta...ti sei rialzata ed ora non solo sei più forte di prima, ma brilli soprattutto di una nuova luce!! se cadi sette volte, rialzati otto volte...sempre!!
    ti abbraccio
    a_c'est moi
    LA MODE OUI C'EST MOI
    FACEBOOK

    RispondiElimina
  24. Mamma mia che emozione leggere queste tue parole. In bocca a lupo per tutto!

    Un bacione Marcella

    Ps: Berlino freddissima, la zona che mi è piaciuta è stata Schonhauserstrasse, Schoneberg, Kreuzberg ma, per il troppo freddo non riuscivamo a stare troppo in giro fiume completamente ghiacciato e quindi non abbiamo fatto che mangiare e bere hihihi..... grazie ancora le tue informazioni sono state utilissime.

    RispondiElimina
  25. Leggendo questo post ho conosciuto chi sei davvero.. e trovo che sia strepitoso il modo in cui ti sei raccontata. E' difficile tirare fuori la propria anima, ma ci sei riuscita. Ammiro la tua correttezza... sei una persona onesta e le persone oneste col mondo a volte vanno incontro a difficoltà molto grandi perchè non vogliono vivere nell'ipocrisia. Tu invece hai preso la tua sola forza, hai lasciato il ragazzo che nn amavi più (quante coppie infelici esistono al mondo che continuano a stare insieme x convenienza?), hai permesso che la tua vita e anche la sua potesse prendere una strada diversa e forse migliore per entrambi, hai sofferto..ma ora vedrai che tutto sarà premiato e migliorerà :)sei fantastica :)

    RispondiElimina
  26. ho vissuto alcuni momenti della mia vita che sembrano identici a quelli he hai vissuo tu...e se non c fossero stati non sarei quello che sono adesso...sei stupenda, in ogni senso, baci

    RispondiElimina
  27. Sei stata davvero coraggiosa a scrivere questo post, non tanto per la foto, hai un bel sorriso, ma perchè ci hai fatto leggere la tua vita, le tue sensazioni, le tue emozioni!!! In bocca al lupo per tutto!!!

    RispondiElimina